WEATHER

Partner's Meeting

AEROPORTO DI FIRENZE S.p.A. 

 

Assemblea del 29 Aprile 2015 - 30 Aprile 2015

 

pdf Estratto avviso Assemblea 29 aprile 2015

pdf Avviso integrale di convocazione Assemblea 29 aprile 2015

pdf Relazione Illustrativa Assemblea 29 aprile 2015

 

pdfBilancio 2014 con relazioni

pdfRelazione sulla Remunerazione 2015

 

pdf Modulo delega generico Assemblea 29 aprile 2015

pdf Modulo delega generico Assemblea 29 aprile 2015

 

 

 AdF - AEROPORTO DI FIRENZE S.p.A.
Sede sociale in Firenze, via del Termine n. 11
Capitale sociale Euro 9.034.753 interamente versato
Registro delle Imprese Ufficio di Firenze
Partita I.V.A. n. 03507510489
Convocazione di assemblea

I signori azionisti sono convocati in Assemblea Ordinaria presso l’Aeroporto di Firenze, in Via del Termine n.11, Nuovo Terminal, terzo piano – 50127, Firenze, il giorno 29 aprile 2015 alle ore 11:00 in prima convocazione, ovvero, occorrendo, il giorno 30 aprile 2015 alle ore 11:00 in seconda convocazione, stessi luogo ed ora, per deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO
1. Proposta di approvazione del Bilancio al 31 Dicembre 2014 e di destinazione dell’utile di esercizio: deliberazioni inerenti e conseguenti. Presentazione del Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2014;
2. Relazione sulla Remunerazione ai sensi dell’articolo 123 – ter del D. Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998, approvata dal Consiglio di Amministrazione del 12 marzo 2015.

 

Partecipazione e rappresentanza all’Assemblea
La legittimazione all’intervento in Assemblea ed all’esercizio del diritto di voto è attestata da una comunicazione effettuata dall’intermediario abilitato alla tenuta dei conti sulla base delle evidenze delle proprie scritture contabili relative al termine della giornata contabile del 20 aprile 2015 (record date). Coloro che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e di votare in assemblea.

Ciascun soggetto legittimato ad intervenire in Assemblea può farsi rappresentare mediante delega scritta ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, con facoltà di utilizzare a tal fine il modulo di delega disponibile su questo sito internet (www.aeroporto.firenze.it).
La Società ha designato quale Rappresentante ai sensi dell’art. 135 undecies del D.Lgs. n. 58/1998 (“TUF”), Computershare S.p.A., con uffici in Torino, Via Nizza 262/73, alla quale i titolari di diritto di voto potranno conferire, entro il 27 aprile 2015 per la prima convocazione o il 28 aprile 2015 nel caso di seconda convocazione, una delega scritta con istruzioni di voto sulle proposte all’Ordine del Giorno dell’Assemblea. La delega al suddetto rappresentante deve essere conferita mediante lo specifico modulo disponibile entro l’8 aprile 2015 su questo sito internet (www.aeroporto.firenze.it)  ed ha, in ogni caso, effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano state specificate le istruzioni di voto. Le deleghe e le istruzioni di voto conferite al rappresentante designato sono revocabili entro i  termini previsti per il conferimento.
Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al n.ro 011.0923200 e, comunque, saranno reperibili presso la sede legale, Segreteria Generale, Via del Termine 11.
Per la notifica delle deleghe, anche in via elettronica, dovranno essere seguite le istruzioni riportate sui moduli stessi.

 

Diritto di porre domande prima dell’Assemblea
Ai sensi di legge, gli Azionisti possono porre domande sulle materie all’Ordine del Giorno anche prima dell’Assemblea mediante invio di lettera raccomandata indirizzata presso la sede sociale, Segreteria Generale, Firenze (50127), Via del Termine, n. 11, ovvero mediante messaggio all’indirizzo di posta elettronica certificata pec@pec.aeroporto.firenze.it.
La domanda deve essere corredata con i dati anagrafici del socio richiedente (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale).
Hanno diritto di ottenere risposta coloro che attestano la titolarità delle azioni alla data del 20 aprile 2015 (record date). A tal fine deve essere prodotta dall’intermediario depositario, anche successivamente alla domanda, una comunicazione con efficacia fino alla suddetta data, indirizzata a adf@pecserviziotitoli.it . Nel caso l’azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario o, quantomeno, la denominazione dell’intermediario stesso.
Alle domande pervenute entro il 26 aprile 2015, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, sarà data risposta al più tardi durante l’Assemblea con facoltà della Società di fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.

 

Diritto di richiedere l’integrazione dell’Ordine del Giorno
Ai sensi di legge, i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere per iscritto, entro dieci giorni dalla pubblicazione dell’avviso di convocazione dell’assemblea (ossia entro il 3 aprile 2015), l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti da essi proposti ovvero presentare proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno.
Le richieste devono essere presentate presso la sede legale, Segreteria Generale, Firenze (50127), Via del Termine, n. 11 a mezzo raccomandata, a condizione che pervengano alla Società entro il termine di cui sopra.
L’attestazione della titolarità delle azioni in capo agli Azionisti richiedenti nonché della quota di partecipazione necessaria per richiedere l’integrazione dell’ordine del giorno deve risultare da specifica comunicazione prodotta dall’intermediario depositario, con efficacia alla data della richiesta stessa, indirizzata a adf@pecserviziotitoli.it .
I soci che richiedono l'integrazione dell'ordine del giorno predispongono una relazione sulle materie di cui essi propongono la trattazione. La relazione è consegnata all'organo di amministrazione entro il termine ultimo per la presentazione della richiesta di integrazione. Delle integrazioni all’elenco delle materie che l’assemblea dovrà trattare a seguito di tale richiesta, è data notizia, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l’assemblea. L’integrazione dell’elenco delle materie da trattare non è ammessa per gli argomenti sui quali l’assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta, diversa da quella di cui all’articolo 125-ter, comma 1 del Decreto Legislativo n. 58 del 1998. L'organo di amministrazione mette a disposizione del pubblico la relazione, accompagnata dalle proprie eventuali valutazioni, contestualmente alla pubblicazione della notizia dell'integrazione, con le modalità di cui all'articolo 125-ter, comma 1 del Decreto Legislativo n. 58 del 1998.

 

Documentazione e informazioni
Le Relazioni sulle materie all’ordine del giorno, comprensive delle proposte di deliberazione, e l’ulteriore documentazione per l’Assemblea saranno pubblicate su questo sito internet (www.aeroporto.firenze.it) e messe a disposizione presso la sede legale, Segreteria Generale, Firenze (50127), Via del Termine, n. 11 e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato 1Info (www.1info.it), nei termini di legge.
I Soci hanno facoltà di ottenerne copia mediante richiesta telefonica al n. 055-3061630.
Il capitale sociale di Euro 9.034.753 è costituito da n. 9.034.753 azioni ordinarie del valore nominale di Euro 1,00 cadauna.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione
Marco Carrai

Il presente avviso, oltre che nel presente sito internet, è pubblicato per estratto sui quotidiani Il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera del 24 marzo 2015.